Ecco come andare in vacanza e rientrare senza stress!

#stress #starbene #prendersicura #carriera #ufficio #autostima #equilibrio

L’estate il periodo delle vacanze per eccellenza! Qui ti voglio parlare dell’ansia dell’ultimo giorno di lavoro  prima delle vacanze e dello stress da rientro!

Pochi step da attuare per andare in vacanza con leggerezza e rientrare mantenendo tutti i benefici della vacanza.

L’ultimo giorno di lavoro sembra che tutto il mondo abbia deciso che ha bisogno di te e delle tue competenze. Ricevi mail e richieste di contatto, il capo si dimentica che per 10 giorno non sarai in ufficio e il cliente vuole subito un preventivo per partire al più presto.

La prima idea che ti viene è : dovrò portarmi via il computer, dovrò fare l’una di stanotte, dovrò… dovrò…

Ecco cosa fare in questa giornata per prepararti alle vacanze e organizzare un sereno rientro in ufficio.

  1. Respira e bevi un caffè , questo è sempre un buon modo per iniziare!
  2. Fai un elenco delle attività aperte comprendendo anche le richieste appena arrivate;
  3. Per ciascuna attività dai una priorità chiedendoti: è davvero necessario farla oggi?
  4. Scrivi una mail a tutte le persone che oggi ti hanno chiesto qualcosa e comunicagli quando prevedi di dargli una risposta. Ricordati di essere chiara e di comunicare che non ci sarai nei prossimi giorni ma che al tuo rientro hai pianificato una risposta.
  5. Concentrati solo sulle attività da chiudere in giornata e delega che a volte la soluzione è questa! 
  6. Fai una seconda lista per macro argomenti, non cose da fare ma temi, come per esempio progetto X, cliente Z ecc… e accanto a ciascun tema segnati cosa hai fatto e cosa devi fare al rientro. Si tratta di un piccolo riassunto, molto utile perché consente al tuo cervello di chiudere i “file aperti” e staccare la spina per ricaricarsi senza la preoccupazione di dimenticare le cose. Questa lista la chiameremo RIEPILOGO.
  7. Pianifica in agenda i primi giorni di rientro dalle vacanze, con le riunioni e le chiamate da fare, per essere subito efficiente senza stressarti nell’organizzazione.
  8. Sistema la tua scrivania, lasciala in ordine con agende e quaderni chiusi per aiutarti a prenderti davvero un pausa di relax anche mentale!

Ok ora sei pronta per partire: le attività sono sistemate, le priorità fissate e puoi goderti la tua vacanza con tutto ciò che ti fa stare bene! Ricorda che nessuno può giudicare il tuo modo di essere in vacanza, quindi rimbalza tutti quelli che vogliono convincerti a fare la loro vacanza ideale!

E’ stata una vacanza pazzesca! Cibo, arte, avventura, amoore, spiaggia e montagna, noia e nuoto…insomma sei proprio contenta e hai recuperato le tue energie per rientrare a lavoro con la tua positività.

Ecco cosa fare il primo giorno di rientro:

  1. Respira e bevi un caffè, questo è sempre un buon modo per iniziare!
  2. Sorridi, sorridi e sorridi è il secondo modo per cominciare bene!
  3. Prenditi un paio d’ore per fare il punto, per cui se non è proprio necessario rimanda incontri o riunioni.
  4. Prendi la lista RIEPILOGO e rileggila, sarà un modo veloce ed efficace per fare il punto su dove hai lasciato, per ricordare e attivarti senza stress.
  5. Concediti qualche pausa in più. Tornare ai ritmi del lavoro può richiedere un pochino di tempo.
  6. Riprendi almeno un paio delle tue abitudini quotidiane per accompagnare con gentilezza la testa e il corpo alla vita di tutti i giorni.
  7. Se colleghi o capi o clienti ti stressano scaricandoti problemi e pesantezze, metti un paletto. Prendi tempo e con assertività comunicagli che per risolvere un problema bisogna conoscerlo e senza avere tempo per farlo non si può gestire nulla.
  8. Resta nello spirito della vacanza, regalati una cena fuori

Queste sono le cose che faccio io per le mie vacanze! Mi piacerebbe conoscere altre piccole astuzie per gestire lo stress da prestazione quando sei in partenza e lo stress da rientro quando torni. Tu usi qualche tecnica che vuoi condividere con tutte noi?

Ti abbraccio forte e buona vacanza no stress!

stefania

Scritto da Stefania

Stefania

Mi chiamo Stefania Martone e sono un Coach.
L’incontro, l’ascolto, l’apprendimento, la fiducia e l’accoglienza sono gli strumenti con il quali svolgo ogni giorno la mia professione.

Tag:, , , , ,

Related Posts

Previous Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 shares